VIDEOPERCORSI per GENITORI

video

Il Tavolo Genitori ASVa  presenta una serie di Video Percorsi per i genitori che vogliono collaborare con la scuola dei propri figli in modo propositivo e preparato. Sono moduli di una o più lezioni, di breve durata e realizzati per rendere l’esperienza di apprendimento più semplice ed intuitiva possibile.  Si dividono in Formativi (con rilascio di attestato al superamento delle varie sezioni) ed Informativi (trasmettere le conoscenze necessarie per un determinato ruolo). Come per tutti i corsi del Tavolo Genitori Asva, utilizzare correttamente nella pratica quotidiana le informazioni acquisite sono l’elemento portante del nostro lavoro.   I corsi SONO COMPLETAMENTE GRATUITI!

Link ai video percorsi di (in)formazione:Video Percorsi

Alleanza scuola TGAsVA

Intervento del Tavolo Genitori ASVA durante l’assemblea generale dei dirigenti scolastici della Associazione Scuole della provincia di Varese tenutasi in data 29 ottobre 2020

Mai, prima d’ora, si era sentita l’esigenza di sinergie positive tra scuola e famiglia. Lo stato emergenziale del covid ha dimostrato che si deve essere uniti. Il patto educativo richiedeva prima, la sola esigenza di punti di incontro sull’educazione degli alunni; il nuovo patto di  corresponsabilità, fatto sottoscrivere in queste settimane, va oltre e mira a soddisfare, addirittura, l’esigenza di garantire salute e sopravvivenza ai ragazzi, ai docenti ed alle famiglie, in un’ottica di collettività e comunità unita.

Cogliamo quindi questo momento difficile ed imprevisto per sviluppare una nuova alleanza scuola-famiglia, fondata su condivisioni valoriali e di programmazione.

Come tutti sanno, un’alleanza, affinché sia durevole, richiede:  conoscenza, fiducia e rispetto reciproci.

Ebbene, con questo obbiettivo, il nostro Tavolo ha continuato, in tutti questi anni, a sviluppare dei punti di contatto, creando momenti specifici di formazione presso le scuole e ciò, proprio allo scopo di portare la conoscenza dell’istituzione scuola all’interno delle famiglie e, d’altro canto, portare i genitori all’interno delle scuole.

La chiusura prolungata dei plessi ha materialmente impedito il nostro accesso e la nostra presenza fisica nelle scuole. In tal modo, purtroppo, il canale tra i genitori delle scuole ed il Tavolo genitori ASVA ha avuto una battuta di arresto e rischia di interrompersi se si dovesse continuare ad avvalerci Unicamente del contatto fisico.

Per questa ragione, abbiamo ritenuto opportuno, per il futuro, incentivare nuove modalità di approccio con le famiglie, avvalendoci, delle innovative modalità tecnologiche con divulgazioni online e conferenze su piattaforma.

Come negli anni precedenti, i genitori  componenti del Tavolo sono disponibili a fornire la propria collaborazione per la realizzazione per i diversi Istituti Comprensivi e Superiori, statali e paritari,  di  momenti ritenuti particolarmente utili di formazione per i rappresentanti di Classe con eventuale Costituzione/Rinnovo del Comitato Genitori.

Anche i genitori eletti nei Consiglio di Istituto hanno necessità di comprendere al meglio il loro ruolo e modalità di collaborazione.

Si rende necessario un fattivo intervento di Voi dirigenti, per poter continuare la positiva sinergia sviluppata negli anni scorsi.

In particolare, :

vi chiediamo cortesemente di mettere all’o.d.g. del prossimo Consiglio d’Istituto, la richiesta di autorizzazione da parte dei rappresentanti dei genitori ad inviare al Tavolo genitori ASVA i loro nominativi ed i rispettivi indirizzi e-mail, affinché possano poi essere da noi facilmente raggiunti con mail ed altre comunicazioni informatiche.

Infatti, proprio in questo periodo ci sono state le elezioni dei rappresentanti di classe, con la formazione dei vari Comitati Genitori ed, inoltre, in diverse scuole ci sarà anche il rinnovamento del Consiglio d’Istituto.

E’ necessario per il nostro Tavolo ASVA poterli contattare per far loro sapere cos’è l’ASVA, cos’è il Tavolo genitori in seno all’ASVA e creare, in tal modo, le basi di quella auspicabile e positiva alleanza scuola-famiglia di cui oggi più che mai si sente il bisogno.

Siamo a disposizione per suggerimenti, ma soprattutto con interventi on line con le vostre scuole durante i vari momenti organizzati, a fronte di una richiesta specifica da parte Vostra o dei vostri C.d.I. o Comitati/Associazioni Genitori.

Vi chiediamo, in secondo luogo, di invitare contestualmente, e con sollecitazione partecipata, i membri del Consiglio d’Istituto e gli altri genitori che rivestono cariche rappresentative nella scuola a visitare il nostro sito (https://tavologenitoriasva.wordpress.com/)  perché imparino a conoscere in modo corretto le componenti e le dinamiche del mondo della scuola.

Per agevolare questi approcci, abbiamo installato nel sito dei percorsi di formazione/informazione (di un livello elevato), a cui già da tempo stanno attingendo scuole e persone da tutta Italia.

Invito, quindi,  anche voi Dirigenti a prenderne visione.

Concludo confidando in una piena ed efficace collaborazione in tal senso, poiché, per quanto riguarda il direttivo del Tavolo genitori ASVA, è emerso il desiderio di accogliere nuovi genitori rinnovando  le risorse umane e le presenze personali di chi ne fa parte, aprendo le porte a genitori più giovani che entrano adesso nel mondo della scuola e che potranno rappresentare un indubbio beneficio per il mondo scolastico.

Buon Inizio di anno scolastico 2020/2021

Ci hanno sempre insegnato che la gratitudine è la miglior antidoto per combattere/superare la paura. In questo inizio di anno scolastico 2020/2021 dobbiamo attingere a tutte le nostre esperienze passate nelle quali questo sentimento ci ha veramente aiutato. Il mondo che conoscevamo con le sue vecchie, buone o superficiali, relazioni non ci sarà più. Non tornerà più. Il futuro sarà diverso che lo vogliamo o no.
Dobbiamo attingere alle nostre capacità interiori per fare passi responsabili individuali e collettivi necessari per costruire con i nostri figli, i loro compagni, i loro genitori, con gli insegnanti e la scuola e con la città, una serie di relazioni, diverse.
Molti saranno gli errori che faremo e che faranno altri, ma tutti, sono convinto che da adulti responsabili e consapevoli, sapremo comprendere che più sono complesse le responsabilità verso i pochi o i tanti che ci circondano, siano essi ragazzi, insegnanti, genitori, più sono probabili errori piccoli o grandi.
Essere responsabili in questi momenti significa innestare la marcia più bassa, ma con maggior trazione, per essere in grado di spingere o trainare chi non ce la fa ancora. Ognuno di noi può e deve fare il proprio meglio nello spazio di responsabilità che ci compete. Responsabilità significa capacità di saper rispondere alla chiamata del ruolo/compito che abbiamo. Niente di più.
Se manteniamo e facciamo tutti il nostro compito sarà questa una opportunità senza precedenti per vedere quel cambiamento che abbiamo sempre auspicato. Se anche pochi lasceranno il loro posto e ruolo sulle spalle degli altri, allora il cambiamento avverrà con molta fatica e sofferenza.
Ecco perché la gratitudine anche per le piccole cose che gli altri fanno per noi, diventa il nutrimento contro le difficoltà che troveremo sulla nostra strada. Riproponiamo per questo, quanto avevamo già scritto su questo blog nella pagina  https://tavologenitoriasva.wordpress.com/chi-siamo/

Cosa Consigliamo

Ai genitori che vogliono portare il loro contributo nella scuola da sempre consigliamo:

  • Essere armati di Gratitudine per saper cogliere quanto di buono altri prima di noi hanno fatto per la scuola e la comunità.
  • Saper distinguere, evidenziare ed apprezzare quanto di buono è già stato fatto e si sta facendo
  • Osservare quanto di migliorabile c’è o si può ancora fare.

Non rimane quindi che augurare a tutti voi/noi un diverso ma sereno anno scolastico, ricco di sfide ma
anche di opportunità.

Mauro Sarasso
coordinatore Tavolo Genitori Asva

Scuola: un avvio in salita…

Si parte anche se in bilico tra le norme anti-contagio indicate dal Ministero e la difficoltà dei Dirigenti Scolastici a metterle in pratica. Dal 14 settembre la campanella suonerà in 13 regioni tra cui la Lombardia.

I protocolli anti-contagio prevedono ingressi scaglionati per fasce orarie, percorsi dedicati, sanificazione delle mani e degli ambienti, rilevamento della temperatura a casa e mascherine quando la distanza è inferiore al metro.

Capiterà quindi che molti studenti dovranno indossarle per 6 ore consecutive perchè mancano gli spazi ed i banchi monoposto. Sembra che ad oggi siano oltre 2 milioni le postazioni ancora da consegnare in tutta Italia.

Pranzo quasi esclusivamente da casa ed unica ricreazione in altri istituti: accorpamento delle sezioni che passeranno dai 18 ai 27 per la mancanza di insegnanti visto che sono almeno 60 mila le cattedre ancora vuote (senza contare i 13 mila casi positivi del personale che si è sottoposto ai test sierologici..)

Poi da capire come verranno affrontate le eventuali positività di studenti o insegnanti multiclasse…