Percorsi di (in)formazione

informazione2L’efficacia dell’offerta formativa, la sua capacità di adattarsi in base alle inclinazioni di ciascuno studente, il “clima”, l’armonia e il buon funzionamento di ogni istituzione scolastica dipendono in buona misura dal modo in cui le famiglie e gli studenti si collocano all’interno dei processi e dei percorsi comuni che portano alle decisioni.
Proprio per incentivare ulteriormente la collaborazione tra scuola – studenti – famiglie e territorio, il Tavolo Tecnico Associazioni Genitori di ASVA, organizza una serie di riunioni/percorsi formativi (tenuti da genitori “qualificati”) per i rappresentanti dei genitori di classe e del consiglio di Circolo/Istituto.

I percorsi formativi per genitori hanno l’obiettivo di:
– fornire informazioni utili per comprendere il ruolo dei genitori attivi all’interno dell’Istituzione Scolastica
– fornire strumenti utili ad instaurare un rapporto di collaborazione che permetta un costante e continuo miglioramento
I percorsi forniscono informazioni teoriche volte allo sviluppo di prassi pratiche che i partecipanti potranno attuare all’interno dei organismi collegiali o associativi, nella convinzione che una maggiore conoscenza dell’organizzazione scolastica da parte dei genitori possa diventare un aiuto concreto quale contributo allo sviluppo della scuola frequentata dai figli.

Primo percorso: RAPPRESENTARE LA CLASSE

Rappresentare una classe all’interno dell’Istituzione scolastica non è cosa di tutti i giorni, soprattutto per dei genitori che nella loro giornata svolgono attività molto diverse. Servono più competenze che possono essere acquisite attraverso la conoscenza.

  • Versionecompleta:
    • La figura del rappresentante di classe e la funzione elettiva del mandato di rappresentanza
    • Il consiglio di classe, fasi e svolgimento
    • Esempi pratici di buone prassi
    • esempi di modulistica in uso nelle scuole
    • esercitazioni di verifica comprensione
    • esempi di pianificazione scolastica delle attività e statistica divulgabile
  • Versioneridottapersonalizzabile:
    • La figura del rappresentante di classe e la funzione elettiva del mandato di rappresentanza
    • Il consiglio di classe, fasi e svolgimento
    • Esempi pratici di buone prassi
    • esempi di modulistica in uso nelle scuole

Secondo percorso : I DOCUMENTI SCOLASTICI
Catalogare, raccogliere, registrare, documentare e soprattutto regolamentare e pattuire. Sono la base su cui si fonda ogni organizzazione. Imparare a costruire, leggere e utilizzare al meglio i documenti costituisce una forma di rispetto per se stessi e per gli altri
Il Piano dell’Offerta Formativa è la carta d’identità della scuola, conoscerlo nelle sue fasi di costruzione ci permette di poterlo comprendere per meglio condividerlo. Una conoscenza che permetterà di scegliere.
La Carta dei Servizi presenta l’offerta nelle sue capacità e potenzialità. Uno strumento dinamico in continua evoluzione che ci permette di comprenderne la complessità e la volontà di miglioramento.
Studiare è impegno, costanza e passione; un lavoro da svolgere in sicurezza. Sicurezza che è bisogno d’integrità fisica e morale non sempre riconosciuta e tutelata.

  • Regolamento ePattoEducativo diCorresponsabilità (P.E.C.)
    • Individuazione e classificazione dei documenti scolastici (linee generali)
    • Il regolamento d’Istituto
    • Il Patto Educativo di Corresponsabilità
    • Esempi
    • esercitazioni  e  verifica comprensione
  • Pianodell’OffertaFormativa (P.O.F.)
    • Il servizio formativo
    • Il P.O.F. (lettura e possibili interventi)
    • Esempi
    • esercitazioni e verifica comprensione
  • Carta deiServiziScolastici
    • Il servizio strutturale
    • La carta dei servizi scolastici
    • Esempi
    • Esercitazioni  e verifica comprensione
    • Percorso specifico per membri Giunta Esecutiva
  • Unosguardo digenere sullasicurezza
    • Studiare è costanza, impegno, passione e conseguentemente lavoro da svolgere in sicurezza
    • Il Testo Unico sulla sicurezza
    • Interventi istituzionali per una maggiore tranquillità

Terzo percorso: Il Piacere di sentirsi parte (della stessa parte)
La presenza attiva dei genitori nella scuola e gli strumenti per un’efficace rappresentanza. Percorso (in)formativo sintesi dei corsi Rappresentare la Classe e Documenti Scolastici.

  • Cenni generali sulla figura del rappresentante dei genitori
  • Il regolamento d’Istituto
  • Il Patto Educativo di Corresponsabilità
  • Il P.O.F.
  • La carta dei Servizi Scolastici
  • Alla riconquista della fiducia con la tranquillità offerta dalla sicurezza

Quarto percorso: STRATEGIE ISTITUZIONALI E BUONE PRASSI
La forza della collegialità quale conseguenza dell’unicità dei suoi membri coinvolti nella cura dell’interesse pubblico che attraverso la partecipazione gratuita a titolo volontario è garanzia d’imparzialità.

  • Consiglio diIstituto
    • Cenni di Management delle P.A.
    • Il gruppo consigliare e la figura dei rappresentanti componente genitori
    • Funzioni del consiglio e le possibili scelte strategiche per una migliore funzionalità
    • La figura del Presidente, Vicepresidente, Segretario e Giunta Esecutiva
    • Il Verbale di consiglio e le delibere
    • Gestione atti e divulgazione
    • Esempi pratici di management
  • LaGiuntaEsecutiva
    • Il gruppo di giunta e la figura dei rappresentanti dei genitori
    • Funzioni della Giunta Esecutiva
    • Come scegliere il membro di giunta
    • La gestione efficiente delle esecuzioni
    • Esempi pratici di management
  • IlBilancioScolastico
    • Alla base di ogni bilancio (cenni di ragioneria ed introduzione al metodo Besta)
    • Il bilancio scolastico visto dalla parte di chi lo legge
    • Il bilancio nella visione dei suoi elementi puramente economici o speciali per giungere al bilancio sociale
    • Strategie gestionali e completamento della seconda tappa sui documenti scolastici
    • Esercitazioni e verifica comprensione
  • DisposizioniFinanziariedelloStato
    • Aggiornamenti normativi e finanziari per una migliore gestione basata sul Controllo di Gestione
  • LaScuola inChiaro
    • Il diritto di sapere
    • Linee Guida per le Pubbliche Amministrazioni
    • Il sito WEB degli Enti Scolastici
    • La pubblicità Legale (Albo ON LINE)
  • LeDelibere delConsiglio diIstituto
    • Fondamento Giuridico
    • Elementi fondamentali
    • Struttura del Documento
    • Esempi pratici

Quinto percorso: FORME ASSOCIATIVE
Genitori non si nasce perché lo si diventa attraverso un percorso che può essere fatto insieme coinvolgendo il resto del mondo.

  • IComitatiGenitori
    • Il comitato genitori
    • Come nasce un comitato
    • Funzioni e legislazione
    • La figura del Presidente e lo staff di supporto al direttivo
    • La gestione funzionale
    • La gestione amministrativa
  • LeAssociazioni
    • Le associazioni dei genitori
    • Come nasce un’associazione
    • Cenni di gestione amministrativa
    • Comitato e associazione dei genitori a confronto

Percorso Mix : strumenti operativi per genitori istituzionalizzati

Rappresentanti nei Consigli di Classe e Rappresentanti nel Consiglio d’istituto, una base comune ed un diverso modo propositivo e soprattutto attivo di operare. Questo percorso estremamente sintetico si dedica in prevalenza alle questioni pratiche proponendo delle strategie ampiamente sperimentate.  Un percorso in continua evoluzione e adatto a chi ha già avuto esperienze di rappresentanza negli Organismi Collegiali.

Nello spazio commenti sottostante potete inviarci le vostre richieste con i riferimenti di contatto.

Scrivi qui il tuo Commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...