Giornata Mondiale dei Genitori

Poichè siete tutti genitori impegnati nella scuola e nella vostra comunità, pensavo di fare cosa gradita il segnalarvi questa importante iniziativa emanata dalle NAZIONI UNITE, il 17 settembre scorso, nella quale si proclama

il 1° giugno 2013

“Giornata Mondiale dei Genitori”.

Questo è il link della risoluzione del 17 settembre 2012  A/RES/66/292 www.un.org/en/ga/66/resolutions.shtml

La  Giornata Mondiale dei Genitori, da ora in poi verrà ricordata e commemorata ogni anno.

Vorrei con questa mia caldeggiare questa importante l’iniziativa, ricordarla nelle vostre associazioni e/o comitati e tra i genitori presenti nella vostre scuole. Se riuscite a realizzare qualche evento od iniziativa che possa ricordare tale dichiarazione potete poi mandare le foto e la descrizione dell’evento all’indirizzo email dell’ONU Italia    unicri.rome@unicri.it

In una società come la nostra sempre più rivolta all’apparire, all’individualismo e purtroppo anche all’egoismo, celebrare la Giornata Mondiale dei Genitori è una sfida di grande portata.  Il lavoro di genitori ci chiede sempre grandi e maggiori responsabilità e, a volte, senza alcun riconoscimento.  I genitori sono coloro che giornalmente si prendono cura, nutrono i loro figli e sono i modelli per la vita futura. (Sappiamo purtroppo che non sempre è così). Sono coloro che guidano i figli e condividono con loro valori e indicazioni sulla vita, li aiutano a crescere e svilupparsi.

Per tutta la nostra vita ricordiamo l’esempio dei nostri genitori, riconosciamo che la loro gioia, le loro aspirazioni, i loro successi e anche i loro scoramenti hanno modellato la nostra esperienza, ci hanno donato una direzione di vita.   La salute della nostra comunità, da sempre, dipende dalla “grandezza” delle nostre famiglie, per questo è fondamentale sostenere i genitori nel reggere sulle loro spalle il peso della responsabilità. E’ di vitale importanza aiutare i genitori di oggi, onorare quelli di ieri che ci hanno aiutato ed insegnato, trasmettere ai giovani di oggi la meravigliosa esperienza dell’essere genitori.

In questo giorno, ma anche in tutto il 2013, vogliamo celebrare questo speciale e duraturo legame tra genitori e figli.

Tutti i genitori, quelli biologici o quelli adottivi, meritano il nostro rispetto e la nostra gratitudine.

L’amore di genitore è/dovrebbe essere quello “incondizionato”, che dona senza chiedere nulla in cambio, dona e dimentica di aver dato. Per questo è giusto restituire ai genitori gratitudine e rispetto per la loro dedizione e cura.

Se tutti noi sappiamo far questo come figli dei genitori di ieri, sapremo chiedere ai genitori di domani, di essere persone capaci di rimanere in piedi dopo una sconfitta, tramandando loro anche

  • saper percorrere non il sentiero dell’agiatezza e della comodità, ma quello dello sforzo e della sfida nella lotta contro le difficoltà,
  • aver comprensione per coloro che sono deboli, che sanno ridere  senza dimenticarsi come si fa a piangere,
  • saper avanzare verso il futuro senza dimenticarsi il passato,
  • saper coltivare l’umiltà che ricordi loro, sempre, la semplicità della vera grandezza,  l’apertura di spirito della vera sapienza e la dolcezza della vera forza.

In questo modo, noi genitori, come recita la poesia di Douglas Mac Arthur, potremo mormorare: “Non abbiamo vissuto invano”.

Mauro Sarasso

Coordinatore tavolo genitori ASVA